Giornate nFA 2016: il decennale

Nel 2016 nFA compie 10 begli anni. Bloccate le date per celebrarli insieme durante le Giornate nFA 2016, che per l'occasione si terranno di nuovo a Villa La Pietra, Firenze, sabato 11 e domenica 12 giugno, con alcuni dei temi di cui ci siamo occupati in questi due lustri e che sono ancora molto caldi: Concorrenza, Immigrazione, Sistema Bancario e Scuola. Questo il programma e il link per le iscrizioni.

Natura innata del linguaggio secondo Noam Chomsky

24 maggio 2016Artemij Keidan

Nel post Moralità innata e universale Aldo Rustichini prendeva di mira lo scienziato infedele Marc Hauser (dimessosi dall'Università di Harvard) secondo il quale il sentimento morale sarebbe innato nell’essere umano, cioè codificato nel suo genoma. Come controesempio Rustichini citava l'ipotesi dell'innatismo del linguaggio, ipotesi che, questa sì, sarebbe stata dimostrata da Noam Chomsky. Io, da linguista, intervenivo facendo notare che l'ipotesi innatista di Chosmky è messa in forte dubbio da molti specialisti. In conclusione Michele Boldrin mi invitava a esporre le critiche a Chomsky in modo più organico, cosa che finalmente faccio.

Diciamo subito che contrapporre Chomsky a Hauser non è un argomento efficace perché i due si conoscono, si considerano alleati e insieme pubblicano articoli innatisti su Science (Hauser, Chomsky & Fitch 2002). Seppur con parole più evasive e caute Chomsky sembra aver incluso la moralità tra le capacità innate della mente umana già un decennio prima di Hauser (vedi Chomsky 1988: 152). In questa sede, invece, presenterò il cosiddetto Argomento della Povertà dello Stimolo (APS) con cui Chomsky afferma di aver dimostrato l'esistenza della cosiddetta Grammatica Universale (GU), intesa come la generale capacità — posseduta da ogni uomo e trasmessa per via genetica — di adoperare un linguaggio potenzialmente infinito (e non come la padronanza di una lingua storico-naturale, ad esempio l'italiano, l'inglese o il cinese). Cercherò di esporre in modo non troppo tecnico l'APS e di mostrare i suoi lati deboli. 

Un draft più esteso e dettagliato del presente articolo è consultabile qui.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Autonomia del Veneto entro il 2018

16 maggio 2016lodovico pizzati

Zaia chiede a Renzi di concedere l’autonomia del Veneto per trattenere in regione il 90% del gettito fiscale ivi generato. Renzi dice di no, ma poteva benissimo dire di sì, e già promettere di attuarla entro il 2018. Tanto il desiderio di Zaia, perlomeno per la parte fiscale, si avvererà tra un paio d’anni per l’inerzia del trend demografico, che aumenta la spesa pensionistica, ed il perdurante declino economico, che frena le entrate fiscali.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Bruxelles, Roma, Cairo: Renzi con pochi uomini e zero idee

13 maggio 2016Giovanni F. Accolla

Il giro di poltrone forse al momento utile per il governo, ma per nulla efficace in prospettiva 

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Dieci poeti in lotta con la vita - 6

9 maggio 2016Giovanni F. Accolla

6. Carlo Betocchi

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Giornate nFA 2016: programma e iscrizioni

9 maggio 2016redattori noiseFromAmeriKa

Come precedentemente annunciato le giornate nFA 2016 si terranno a Villa La Pietra (Via Bolognese 120, Firenze) da sabato 11 giugno a domenica 12 giugno. Questo post contiene i dettagli del programma e il link al modulo di iscrizione (gratuita ma obbligatoria).

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Il caso, paradigmatico, della Popolare di Vicenza: una testimonianza dall'interno

28 aprile 2016redattori noiseFromAmeriKa

Da fonte degna di fede che, per ovvie ragioni, ci pare appropriato nelle attuali circostanze mantenere protetta, abbiamo ricevuto la seguente testimonianza, che pubblichiamo integralmente, Conferma molte cose che o ben in parte si sapevano per sentito dire o si sospettavano per logica e senso comune. Ma vederle confermate da fonte autorevole induce ad ulteriori, amare ma comunque utili, riflessioni sul sistema bancario italiano ed il ruolo di parte della imprenditoria italiana (oltre che del regolatore e del potere politico) nel progressivo e continuo sfascio del sistema bancario e dell'economia nazionale. Food for thought.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Dopo la Gacs arriva Atlante: sulla strategia del governo per far ripartire il sistema bancario italiano

Con il lancio nel nuovo fondo Atlante si completa la strategia del governo italiano per soccorrere le banche in difficoltà. Si tratta di una serie di iniziative che include la garanzia sulle operazioni di cartolarizzazione; operazioni tecnicamente molto complesse di cui ed è piuttosto difficile valutare in anticipo l'efficacia. Proviamo a fare un po' di chiarezza. 

Il pezzo e' stato in gestazione per varie settimane - non siamo piu' quelli di una volta. Qualche giorno fa e' uscito un bel pezzo di Silvia Merler su Atlante, che complementa quello su Gacs a cui riferiamo nel testo. Ci piace riferire anche a questo, e non solo perche siamo in sintonia con lei sulla interpretazione dei fatti e delle conseguenze che il Fonto Atlante avra'. 

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Dieci poeti in lotta con la vita - 5

19 aprile 2016Giovanni F. Accolla

5. Vincenzo Cardarelli

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

L'avvocatura vintage del CNF

7 aprile 2016Francesco, G. Capitani

Si sta completando l’(auto)riforma dell’avvocatura, l’esatta riproduzione del modo corporativo di intendere l’economia nazionale: non si riforma senza i riformandi. E' il Consiglio Nazionale Forense (CNF), rappresentante istituzionale, normatore e giudice speciale dell'avvocatura, a dettare la riforma.  C’è un allarme  a preoccupare di più: non vengono percepiti i benefici di una deregolazione della professione nel mercato forense. Amici e nemici allora si confondono.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

La ripresona del mercato del lavoro

4 aprile 2016davide mancino

Sarà vero, come dice il governo (da qualche giorno forse non lo dice più), che è in corso una meravigliosa ripresa del mercato del lavoro? E che dall'oggi al domani ci sono tantissimi posti in più? Come siamo messi rispetto al resto d'Europa? E, soprattutto, quante altre domande retoriche toccherà sorbirvi prima che cominci il post vero e proprio?

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »
PAGINE