Fatti sparsi nell'ultimo giorno di campagna elettorale

10 aprile 2008 sandro brusco
A beneficio dell lettore-elettore, le utime informazioni relative alla campagna elettorale.

1. Segnalo un interessantissimo articolo de La Voce
con una dettagliata analisi delle caratteristiche qualitative
(professione, titolo di studio, condanne penali) dei nostri futuri
parlamentari.

2. Ho ricevuto qualche giorno fa la
pubblicità elettorale di Sal Ferrigno, deputato uscente per Forza
Italia della circoscrizione Nord America e ora candidato con l'UDC (qui la sua terribile storia).
Quindi in Nord America non c'è il candidato della Sinistra Arcobaleno a
portar via i voti al PD, mentre c'è una UDC con un deputato uscente che
fa propaganda in modo attivo e può portar via voti al PdL, oltre al
candidato della Destra. Data per scontata la difficoltà di prevedere i risultati delle circoscrizioni estere,
direi che alla luce di queste informazioni il seggio senatoriale del
Nord America va tra i "contesi", e non si può più considerare sicuro
per il PdL.

3. A beneficio dei lettori che non possono accedere ai siti di scommesse: alle 15 del 10 aprile betfair assegna a Berlusconi una probabilità implicita del 77,6% e a Veltroni del 20,8%. Non considerano la possibilità "nessuno dei due", che è probabilmente quello che succederebbe in caso di pareggio al Senato. Strano. Su intrade.com il bid-ask spread su Berlusconi è 73,6-77,3, quello su Veltroni è 13,3-19,9 e quello su "altri" è 8,1-12,1. Mercato con pochi scambi e quindi non molto affidabile.

4. Rinnovo la pubblicità di altri siti che hanno fatto e fanno analisi previsive. Gravitasfreezone mostra come il gap tra PD e PdL, quando resta sotto il 10%, non serve praticamente a nulla per prevedere i seggi del Senato. TheRightNation continua con le sue cronache ippiche. In generale ho scarsa fiducia sull'accuratezza dei sondaggi elettorali, e quando non posso controllare nemmeno gli scarni elementi di metodologia che sono imposti ai sondaggi ufficiali ne ho ancora meno. Ma è pur sempre informazione. Politiche08 continua a predire pareggio al Senato, e scruta i segnali di una possibile rimonta del PD. Chris Hanretty è ligio al divieto di pubblicare sondaggi ma pubblica la serie storica delle odds delle scommesse; non fornisce però dati sui volumi, che a mio avviso sono invece cruciali.

16 commenti (espandi tutti)

Anche io ho ricevuto qualche giorno fa il santino di Salvatore Ferrigno. Fosse stato Lou Ferrigno lo avrei votato.

Perché mai BS ha "offerto" al PD la presidenza della Camera in "cambio" delle dimissioni dell'attuale inquilino del Quirinale?

Perché mai Fini si è affrettato a dichiarare che i problemi sono ben altri? 

Credo che BS voglia una persona fidata al Quirinale e non ostile.

Su Fini ci devo pensare, domanda di riserva?!? :)

Credo che sia perche' il sogno di BS e' quello di fare il presidente della repubblica, non il primo ministro.

E credo di capire le sue motivazioni: e' una carica piu' "tranquilla", rispetto a quella di capo del governo, prestigiosa, gli permette di soddisfare il suo ego, lo manda a contatto con i leader del resto del mondo e non deve occuparsi direttamente di risolvere i problemi del paese.

Quasi quasi credo che sarebbe bene accontentarlo, potrebbe fare meno danni al paese che da primo ministro e lascerebbe spazio ad altri che magari potrebbero fare qualcosa di piu' utile (ma chi sarebbero, non lo so).

 

E credo di capire le sue motivazioni: e' una carica piu' "tranquilla",
rispetto a quella di capo del governo, prestigiosa, gli permette di
soddisfare il suo ego, lo manda a contatto con i leader del resto del
mondo e non deve occuparsi direttamente di risolvere i problemi del
paese.

Non solo: finito il settennato diventerebbe senatore a vita, e quindi beneficiario dell'immunita' parlamentare senza nemmeno dover fare la fatica di essere eletto in parlamento.

Attenzione, l´immunitá parlamentare é stata abolita negli anni ´90. Attualmente qualsiasi parlamentare puó essere perseguito penalmente, lo dimostra chiaramente sia la storia di BS che quella di Previti. Ció che non si puó fare, é applicare una misura cautelare, perquisire o intercettare il membro del parlamentaro.

Attenzione, l´immunitá parlamentare é stata abolita negli anni ´90.
Attualmente qualsiasi parlamentare puó essere perseguito penalmente, lo
dimostra chiaramente sia la storia di BS che quella di Previti.

Caro Axel, mai sottovalutare lo spirito d'iniziativa dei delinquenti di stato: come si e' visto, si trova una soluzione a tutto.

Se non altro, almeno questa triste storia a me ha tolto il problema di decidere per chi votare alle prossime elezioni -- e la sigla della lista sicuramente non comincia con le due lettere "PD".

"It is seldom that liberty of any kind is lost all at once." -- David Hume

Probabilmente ha un interesse specifico per la carica di Presidente della Repubblica (il Presidente con la maiuscola, per lui che ama essere presidente deve avere una attrazione particolare) che dura 7 anni e si trasforma poi in senatore a vita (non si sa mai...).

Credo che comunque lui volesse sottolineare il fatto che l'altra parte un paio d'anni orsono non ha avuto alcun ritegno a papparsi tutte e tre le cariche istituzionali (ovviamente BS avrebbe fatto lo stesso). Sicuramente poteva articolare meglio il suo pensiero, ma il desiderio di cui sopra lo ha tradito.

 

 

La mia ipotesi preferita è che BS voglia fare il presidente, magari anche poco dopo le elezioni. Questo gli darebbe sette anni sul palco a fare e dire pagliacciate sbaciucchiando abbondanti signore, cosa a cui aspira più di tutto.

Come primo ministro e proprio erede credo il BS abbia in mente l'amato commercialista da Sondrio, ondepercui il giovane e brillante capo delle camicie nere bolognesi s'innervosisce: così finirebbe che "lo saltano". D'altra parte, il suo ex-sdoganatore ed attuale capo ufficio gli ha già fatto sapere che per lui è pronta la presidenza del Senato che, dopotutto, è la seconda carica dello stato. 

Queste le mie ipotesi. L'altra ipotesi è che BS abbia sparlato come al solito, ma mi sembra ipotesi troppo facile per ritenerla soddisfacente. 

 

Berlusconi è ossessionato dall'idea di diventare presidente della Repubblica .

L'onorevole Silvio Berlusconi vuole diventare presidente della Repubblica?

"Sa
chi ha predetto questo? Sandro Pertini.- si stropiccia le mani e
scandisce- Sissignore Sandro Pertini. Lo disse un giorno, quando lui da Presidente, invitò a pranzo, mio figlio.- ricorda compiaciuta- Silvio ritorna a casa, c'eravamo tutti e sbotta:”State
a sentire, che adesso vi faccio ridere. Pertini ha chiamato il
cameriere che serviva a tavola e ha detto: “Vi dico una cosa che dovete
ricordare bene perchè quando succederà, dovrete far sapere che io
l'avevo predetto.”- “Mamma- continua Silvio- fa una pausa e serio
serio, solenne, sillaba:”Io dico che Silvio Berlusconi, un giorno,
diventerà il Presidente della Repubblica italiana”. -Rosa accarezza il
ricordo, sorride agli angeli e ammette-“Oh, sapesse, sapesse quanto
abbiamo riso tutti!"

Lo racconta spesso, questo aneddoto, lo stesso Berlusconi. Si sente predestinato a questo.

Da Uomo della strada, direi che Fini è a conoscenza del fatto che buona parte dell'elettorato di An: 1.non stimi particolarmente BS (per le sue sparate);

2. abbia una attenzione particolare alle istituzioni (gli elettori di età "matura", nel centro-sud).

Probabilmente Fini teme che parte del suo elettorato, già perplessa per la fusione a freddo con FI, possa spostarsi su La Destra, a seguito delle bs di BS su personaggi istituzionali, quali gli ultimi due capi di stato (anche se di sinistra). E i seggi al Senato nel Lazio (dove gli effetti WV-sindaco e Ladestra pesano) potrebbero essere ballerini e decisivi.

Oppure il fatto di essere diventato papà da poco, può aver accresciuto in lui la simpatia verso Napolitano, vedendolo ora come un buon nonnino a cui lasciare il pargolo mentre papà è ospite da Vespa... 

problemi?

Siro Pillan 11/4/2008 - 12:32

Siete stati minacciati, inquisiti...? Come mai è sparito di colpo l'articolo con i vostri voti esplicitati?

ma come è sparito il post del mio primo intervento!!

Beh, se era un commento all'articolo contenente i voti dei redattori di NFA, è normale.

Tolto l'articolo, spariscono anche i relativi commenti. 

Calmi, calmi, Gianluca sta aggiungendo la sua parte. Tra poco torna tutto normale, con commenti e tutto.

A proposito del punto 3), credo bisogna sempre tenere a mente che gli allibratori decidono le quote per le scommesse non in base all'esito finale della domanda alla base della scommessa, ma solo in base alla previsione di come si distribuiranno le scommesse.

Il loro profitto, difatti, si basa sul poter riuscire a pagare i vincitori con una parte dei soldi persi dai perdenti e tenersi il resto. Le quote sono decise proprio in modo che questo succeda in ogni caso, cioe' indipendentemente dall'esito delle elezioni.

In conclusione, credo che il fatto che i siti di scommesse non prevedano lo stallo al senato significhi che secondo loro gli elettori non stanno considerando questa eventualita', il che mi sembra plausibile vista la campagna elettorale polarizzata su PD e PDL.

Inizia una nuova discussione

Login o registrati per inviare commenti