Geografia e pubblicità

11 aprile 2011 ne'elam

A proposito delle ultime elezioni nel Canton Ticino

Guardavo ieri sera sulla televisione svizzera i risultati delle elezioni in Ticino.

Trionfo della Lega dei Ticinesi, diventata il primo partito del cantone. La LdT è un partito modellato sulla Lega Nord: stessi improbabili personaggi, stesso populismo, stesse parole d'ordine. Solo che gli emigrati che gli danno fastidio sono i frontalieri che provengono principalmente dalle province di Como e Varese, zone ad alta densità di voto leghista.

Dopodichè compare, in un servizio dedicato ai risultati di calcio delle squadre locali, la pubblicità di una ditta di costruzioni, la Bossi&Bersani.

Due lezioncine semplici semplici.

1- La geografia è impietosa. Sta là a ricordarti che per quanti sforzi uno possa fare è sempre al sud di qualcun altro.

2- La pubblicità è irridente. Il sito della Bossi&Bersani ci informa che l'impresa é specializzata, fra l'altro, in genio civile e risanamenti.

16 commenti (espandi tutti)

E' una storia vecchia, ma la Lega non impara...

Immagino che linsigne neo-statista Bignasca sarà criticato dai terroni leghisti di Varese anche per la sua uhm... non eccelsa levatura culturale. E con questo saremmo a posto.

Come diceva un mio amico - Il Sud comincia dieci chilometri a Sud del tuo luogo di nascita. Ma era un ottimista. Ora in molti casi il Sud comincia dieci chilometri a Sud del luogo in cui ti sei trasferito.

La geografia è impietosa. Sta là a ricordarti che per quanti sforzi uno possa fare è sempre al sud di qualcun altro.

in modo più esteso "è sempre "terrone" di qualcun altro

La Bretagna della Francia

La Scozia dell'Inghilterra

Il Canton Ticino della Svizzera

Il polesine del Veneto

Il Gratosoglio di Milano

L'Olgettina di Milano2

La sede dei gruppi parlamentari PD di Montecitorio e Palazzo Madama

L'appartamento a pian terreno abitato da rumeni del condominio

Eccezionale ! Innanzitutto "Bossi&Bersani" che si occupano di GENIO ! E poi la loro sede è a Bellinzona "via Campo Marzio": via Campo Marzio, a Roma, è una via lussuosa attaccata al Parlamento (ne costituisce di fatto un lato, esattamente dall' ingresso all' uscita), dove tantissimi deputati vanno a comprare l' abbigliamento.

 

http://maps.google.it/maps?hl=it&tab=wl

 

Curiosamente non vedo in giro leghisti esultanti, eppure dovrebbero essere contenti che le loro idee hanno varcato i confini nazionali. Forse perchè sanno bene di dire solo minchiate?

il nostro è più bello! ( non scherzano neppure gli svizzeri : 90 seggi per 300000 abitanti )

Pochi commenti... Troppi leghisti in giro? :)))

Ce ne sono, ce ne sono. Delusi ma ce ne sono. Comunque sia, mi sembra che, se ostacolare i frontalieri porta vantaggio ai locali, cosa di cui dubito, gli svizzeri hanno ragione a fare i propri interessi. D'altra parte hanno poco da rallegrarsi, stare a sud della Germania può essere una posizione anche più scomoda, qualche volta.

thank you very much for information

da quanto mi raccontano oltrefrontiera, i ticinesi non sono considerati altro che i terroni della Svizzera. per gli svizzeri tedeschi è una sorta di luogo di villeggiatura o poco più, un'alternativa leggermente più comoda da raggiungere rispetto ai laghi del Nord Italia.

Sinceramente, questa deriva xenofoba e protezionistica in tutta Europa è molto preoccupante. Oggi sui giornali si parlava di come la richiesta italiana sugli immigrati abbia scatenato un'escalation in tutta Europa, con Paesi che chiederebbero addirittura di abolire Schengen. Non so quanto sia credibile, l'articolo aveva l'aria di retroscena, però la sola idea sarebbe stata impensabile fino a poco fa. Povero Altiero, chissà cosa penserebbe... 

Attenzione! Diamo a Cesare quel che è di Cesare. La deriva xenofoba europea è innegabile (poi, a mio avviso, è principalmente una deriva antimussulmana) però con la Svizzera (soprattutto quella tedesca) c'entra poco.

Intediamoci: hanno tanti altri pregi e, personalmente, è un paese che mi piace molto, ma sono sempre stati molto chiusi e cinici riguardo quello che succede fuori dai loro confini o "agli stranieri".

I simpatici elvetici negli anni 40/50 si sono dimenticati di cercare gli eredi degli ebrei sterminati nei campi di concentramento, negli anni 60/70 vietavano agli immigrati di tenere figli (e quindi di averli) pena l'espulsione, negli anni 80/90 hanno cercato più volte di pagare i frontalieri in lire invece che in franchi (perchè la lira era svalutata). Potrei continuare ma finirei nell'anedottica: montagne di rifiuti ammassate a ridosso del confine italiano (con rischio di crollo sul paese italiano),..Insomma niente di nuovo sotto il sole.

Segnalo anche due "botte di vita": nel 1971 (voto alle donne) e nel 2002 quando hanno deciso che era il caso di entrare a far parte dell'ONU!

 

La lega nord è grande "amica" di quella ticinese e quest'ultima ha nel mirino nell'ordine: 1)Tremonti (il grande nemico!), il suo scudo fiscale e i mezzi anti-evasione che usa ai valichi (fiscovelox) 2) I ristorni fiscali dei frontalieri versati all'Italia (40%) che vorrebbero diminuiti al livello di quelli austriaci (12.5%) 3) Il numero dei frontalieri che lavorano in Ticino (48000) che vorrebbero vedere diminuire a 35000. La lega dei ticinesi, in sostanza, vuole colpire proprio gli elettori della lega nord.  

La lega dei ticinesi è sempre stata animata da un forte sentimento antitaliano (senza differenziare gli "amici" (sic) del nord dagli italiani del centro-sud) e la cosa quasi sconvolgente è che la lega nord si prostra continuamente ai suoi piedi.

Pagina del sito del domenicale della lega dei ticinesi:

http://tinyurl.com/67rndfn

Mauro

magari quella campagna è piaciuta alla Ldt ma non venne commisionata da loro, bensì dall'udc come dichiara l'autore della medesima

l’UDC in Ticino ci ha chiesto di creare un’immagine che aprisse gli occhi ai Ticinesi.

L'udc di blocher, con la Ldt una bella lotta...

 

...la vita per loro si fa sempre piu' düra...

http://www.youtube.com/watch?v=fsuwQTtd0i0&feature=related

 

 

Inizia una nuova discussione

Login o registrati per inviare commenti