Non è mai troppo tardi

24 novembre 2008 marcello urbani
A 27 mesi dal lancio di Google Talk e a due settimane dall'integrazione di chat audio e video nel browser, il Corriere online ci informa che Google fa concorrenza a Skype.

La notizia riportata è la seconda, ma il titolo sarebbe stato più appropriato per la prima. Non male come puntualità.

P.S. Dimenticavo una chicca: dal feed del Corriere il link intitolato "Google all'attacco di Messenger e Skype: chat vocale e video" punta ad un articolo di Ostellino

3 commenti (espandi tutti)

Il grande fratello!

ma dove vuole arrivare??????? O_o mi inquieta e non poco Google.

Beh, essendo una società privata credo che l' obiettivo sia fare la maggior quantità di soldi possibile, e più che volersi fermare è costretta a farlo dalle circostanze.

La quantità di informazioni che google raccoglie è impresionante, e  credo sia un bene ci sia chi gli fa le pulci, tipo Google watch, ma sinceramente non ho grandi preoccupazioni per una società che fornisce servizi gratuiti in regime di concorrenza.Il più è ricordarsi che quando ci si iscrive ad un serizio online si cede una fetta di privacy : se non sta bene meglio rintanarsi su freenet o simili, tanto più che per quanto possano essere esagerati i rumors su echelon, un sacco di gente potrebbe intercettare grandi quantità di comunicazioni. La regola è che cio che transita in rete se non è cifrato non è segreto.

Data la quantità di persone che mette volontariamente i propri dati in chiaro su FaceBook, MySpace e robe simili direi che non c'è bisogno di google per fare la parte del grande fratello.

Inizia una nuova discussione

Login o registrati per inviare commenti