Tassisti a Vicenza

5 gennaio 2007 andrea moro
Qualche giorno prima di Natale, credo per la prima volta nella mia citta' natale, presi il tassi' per recarmi dalla Stazione di Vicenza fino a casa di mia suocera.

La tariffa, comprensiva del sovrapprezzo notturno, fu di 13 euro, tariffa che per il tragitto effettuato al momento non mi sembro' oltraggiosa. Negli USA avrei sicuramente arrotondato a 15, per cui estrassi un biglietto da venti euro ed in uno slancio di generosita' proposi al tassista di tenersi 14 euro. Il tassista rispose testualmente "no no bastano tredici, che sono anche troppi".

Stupito e confuso intascai il resto, meditando se la vicenda costituisse materiale sufficiente per un articolo. Scoprii in seguito che il tassista aveva ragione. Gli chiesi anche quanto sarebbe costato andare da Vicenza sino all'aeroporto di Verona; la risposta: 110/120 euro piu' il prezzo dell'autostrada (che oggi ho verificato era di circa 3/4 euro). Ma l'altroieri su suggerimento di un conoscente contattai una persona (credo un tassista in pensione) che mi avrebbe portato per 65 euro, autostrada compresa. Circa la meta', quindi.

Ecco, in concreto, i costi delle mancate liberalizzazioni di quest'estate, anche se un po' di differenza, probabilmente, la fanno le tasse. Un grazie comunque a mio fratello che oggi si e' svegliato alle 6 per accompagnarmi gratis :-)

Inizia una nuova discussione

Login o registrati per inviare commenti