Titolo

Le quote di Bankitalia: la solita porcata

6 commenti (espandi tutti)

dovrebbero far venire qualche dubbio. certo, mancava allora la salvifica rete e dannunzio doveva accontentarsi del ciclostile.

http://archiviostorico.corriere.it/1995/novembre/27/Radioso_maggio_sangu...

La popolazione di Roma ebbe un importante ruolo politico nel corso delle "radiose giornate" del maggio 1915, durante le quali essa reclamo' l' immediato intervento dell' Italia in guerra. Immense folle si radunarono nelle piazze per osannare i leader dell' interventismo, come Gabriele D' Annunzio, e per esecrare viceversa i neutralisti, come Giolitti e i suoi amici, che furono minacciati di morte. L' atrio di Montecitorio venne invaso dai dimostranti, in larga parte studenti universitari. E l' atmosfera cittadina, a giudizio degli stessi interventisti, apparve in quei giorni dominata dalla irrazionalita' , dalla frenesia, da una scatenata follia collettiva. I neutralisti rimasero silenziosi.

Ottimo esempio. D'Annunzio è stato il primo (in un certo senso anche il migliore) dei cazzari al quale il popolo italiano decide periodicamente di affidare le proprie sorti.

Se posso permettermi: la democrazia diretta non è un sistema giusto o sbagliato in sè.E' un sistema i cui risultati dipendono dalla cultura del popolo. Esattamente come tutti gli altri sistemi: oligarchia, democrazia parlamentare ecc. Se ci pensate persino il dittatore espresso dal popolo italiano è stato, per certi aspetti, un dittatore da operetta. La nostra casa regnante è stata una casa regnante da operetta.

Io capisco e condivido le paure di Dragonfly riguardo l'applicazione immediata della democrazia diretta in Italia, però credo che fosse introdotta gradualmente (iniziando a livello locale) aumenterebbe la responsabilizzazione dell'elettore. Non so come (ipotizzo con un forte federalismo) ma quello cui bisogna tendere è la responsabilizzazione dell'elettore: chi vota deve subire nel bene e nel male e in modo visibile e diretto le conseguenze del proprio voto.

Cosa c'entrano le agitazioni di piazza con la democrazia diretta?

i rappresentanti e le istituzioni.

Apples and oranges

NV 5/2/2014 - 21:14

Anche la democrazia rappresentativa scavalca(va) le antiche istituzioni della nobiltà, ma di certo non è la stessa cosa del popolo che si solleva, taglia la testa al re e mette al comando Robespierre.

la taglia anche a Robespierre ...