Titolo

Ma io tifo Renzi

1 commento (espandi tutti)

  Ho molti dubbi sulla possibilità - delineata da Federico - che si possa tornare con piccoli aggiustamenti al "business as usual". Diversi fattori militano contro questa possibilità: una delle quali indicata da Riolo. Ma ve ne sono molti altri. La desertificazione industriale è il prodotto di un combinato di molti elementi. Tassazione folle su lavoro ed imprese; burocrazia opprimente, inefficiente e talvolta corrotta; leggi sul lavoro e sulla sicurezza che sembrano fatte apposta per scoraggiare gli imprenditori.  Una spesa pubblica impazzita che cresce continuamente, utilizzata da decenni per comprare il consenso. Il declino che sperimentiamo da molti anni ha consolidato, per così dire, i lacci che imprigionano la società italiana. A tutto ciò, che riguarda principalmente l'economia, si aggiunge lo scontro sociale tra parassiti o utenti dell'inferno normativo e larghi strati di popolazione vittime del sistema. Questi ultimi vorrebbero fermamente le riforme, accontentandosi anche sulla loro qualità, ma queste non sono possibili per l'opposizione di quanti - forse minoranza - beneficiano dell'attuale situazione. E per non rimanere nel vago, bisogna aggiungere che tutta l'alta burocrazia, a cominciare dalla magistratura di ogni ordine e grado, è l'intrasigente custode dello statu quo.  Trovo che una situazione del genere potrebbe essere giudicata pre-rivoluzionaria se non si trattasse di un Paese nel quale le rivoluzioni vengono attuate utilizzando i mezzi pubblici o affidandosi ad eserciti stranieri. Può darsi, e lo spero, che Renzi riesca a fare una vera rivoluzione, indispensabile per uscire dalla palude.