Titolo

Alcune letture su High Frequency Trading

3 commenti (espandi tutti)

mi dispiace, ma quanto hai detto non funziona minimamente. infatti, se i bagarini avessero comprato il 90% dei biglietti per poi rivenderli a 15 euro, potremmo avere due casi:
1) vengono venduti tutti a 15 euro. in questo caso, vuol dire che il precedente prezzo di 10 euro era stato deciso incorrettamente dal venditore ufficiale: evidentemente il prezzo "giusto" era maggiore. e perchè mai lo stesso venditore ufficiale non lo avrebbe dovuto alzare?
2) molti biglietti rimangono invenduti: i bagarini subiscono perdite, e son costretti loro stessi ad abbassare i prezzi.

in realtà il bagarinaggio non funziona con percentuali così grandi, ma molto inferiori: ed è appunto l'equivalente di pagare qualcuno per far la fila. chi arriva tardi al concerto, paga un sovrapprezzo. nulla di sbagliato, di illegale, nessun gioco a somma negativa.

Uhmm...anche qui la cosa è meno intuitiva in questi funambolici tempi moderni.

Concerto degli U2, inizio vendita online (ora si fa tutto online, che fico..) alle 8.00 sul sito "ticketspertutti"

il prezzo (bid) è 50euro; i bagarini, casualmente pare, riescono ad accaprrarsi un ingente numero di biglietti in un tempo ridottissimo costringendo "ticketspertutti" alla sospensione della vendita (sottrazione liquidità) dopo appena 2 ore. Contemporaneamente, su ebay, compaiono in offerta (offer) biglietti per gli U2 a 150euro.

Questione di "arrivare tardi" o questione di "arrivare prima"??
(con modalità poco trasparenti aggiungo..)

Ah! A saperlo..:)

ps: provate a vedere se quanto esposto accade veramente al prossimo concerto di vs. interesse. O alla prima della Scala per i più raffinati..:)

di nuovo, questo è possibile solo se il venditore ufficiale sta svendendo i biglietti. se non lo stesse facendo, l'aumento di prezzo dei bagarini causerebbe enorme diminuzione di domanda, e i bagarini ci perderebbero.
è davvero semplice, eh!