Titolo

L’insostenibile pesantezza dell’euro?

2 commenti (espandi tutti)

E' chiaro che Grillo e Salvini pongono la cosa nel modo più ignorante e populista possibile, è il mestiere loro, ma questo non significa che in fondo la loro posizione sia tanto diversa da quella che ti ho descritto. Quando parlano di "Euro a due velocità", "Euro dell'Europa del sud", "la nostra economia è diversa da quella tedesca", cosa stanno dicendo se non che l'Italia non è in grado di competere con i paesi dell'Europa del nord? Certo, poi condiscono tutto con la solita infornata di ka$ta, Bilderberg, P2 e Poteri Forti, ma il succo è quello.

Quanto a me, non sono un "decrescista felice". Evita di  incasellarmi nei tuoi schemi precostituiti, please.

E' chiaro che Grillo e Salvini pongono la cosa nel modo più ignorante e populista possibile, è il mestiere loro, ma questo non significa che in fondo la loro posizione sia tanto diversa da quella che ti ho descritto

No! Non è chiaro per niente, soprattutto fanno di tutto per non renderlo chiaro e chi li segue infatti non lo ha capito! Basta sentire le telefonate su Radio Padania, ascoltare la gente fuori dai comizi o leggere i commenti sui vari blog/giornali on line. Almeno io ho ricavato questa nettissima impressione.

Non sono due interlocutori con cui si possa discutere seriamente dell'argomento (e infatti a nessuno dei due interessa farlo)

Certo, poi condiscono tutto con la solita infornata di ka$ta, Bilderberg, P2 e Poteri Forti, ma il succo è quello.

Parafrasando Groucho di Dylan Dog:

"se sembrano dei deficienti e parlano come dei deficienti. Non farti ingannare: sono davvero dei deficienti"

Quanto a me, non sono un "decrescista felice". Evita di  incasellarmi nei tuoi schemi precostituiti, please.

Come mai sei triste ? :-P

Scherzo e non volevo incasellarti, era solo una battuta (chè la prima volta che abbiamo interagito si parlava di crescita e sostenibilità).