Titolo

Sicurezza negli stadi e prezzi dei biglietti

4 commenti (espandi tutti)

...è forse l'unico innocente, maglietta a parte, visto che non ha fatto alcuna violenza (almeno a quello che sappiamo oggi), anzi ha calmato la curva dei tifosi napoletani, ovvero, secondo alcune ricostruzioni, ha consentito che ci fosse uno svolgimento della partita senza alcuna violenza dentro lo stadio.

Condannarlo a prescindere sembra troppo, onestamente. Ricordiamo che tutto è nato da un capo ultrà romanista, tale "Gastone" che nulla aveva a che vedere con la partita, e che girava armato di una 7,65 nei pressi dello stadio.

"ha consentito che ci fosse uno svolgimento della partita" e che è il questore? Adesso decide lui se si fa la partita o meno? Si deve iniziare a punire proprio questi comportamenti, altrimenti i capi ultrà si sentiranno sempre al di sopra della legge. Zero tolleranza.

La mia premessa vale tutto: secondo me la partita si sarebbe svolta lo stesso, magari con incidenti ulteriori (e qui...zac!), l'aver parlato con un capo degli ultrà non è automaticamente una condanna per questo, come leggo da più parti, se il principio (su cui sono stra d'accordo) è tolleranza zero con il capo ultrà non si parla, punto e basta.

Condannare Gigino 'a carogna perchè sono andati a parlare con lui è l'errore, da quel momento in poi l'effetto desiderato c'è stato, forse (forse!!) grazie a quel parlare.

Bisogna punire, come si fece in UK, con la reclusione, non come accadrà a  Genny a Carogna che se la caverà con poco se non niente.

Colpevole del fatto che siano andati a parlare con lui ? Qual è il reato ?

Cmq sia tornando in topic, Genny è secondario, le pene inflitte ai teppisti da stadio sono RIDICOLE. Qualche mese di galera o domiciliari dovrebbero essere la norma vs. questi personaggi e non l'eccezione.