Titolo

Sull'utilità ed il danno dell'istinto in politica

1 commento (espandi tutti)

Michele, se errori sono stati commessi (e oggi possiamo solo ragionare col senno di poi), questi devono essere condivisi con tutti coloro che - come il sottoscritto - hanno partecipato alle decisioni di cui parli e non in ultimo con chi, come me, aveva già sperimentato come in politica possa essere pericoloso rinunciare al rigore delle proprie opinioni per non contraddire quelle di alcuni occasionali compagni di viaggio.