Titolo

Letture per il fine settimana 4-10-2014

2 commenti (espandi tutti)

il problema è per le PMI perchè se non ricordo male, per le imprese >50 dipendenti c'è di mezzo l'INPS.

Come detto capisco perfettamente il punto, ma personalmente ne faccio una questione di principio.Il dipendente è costretto a prestare parte del suo stipendo all'azienda e non ha la libertà di scegliere come usare parte dei suoi soldi. roba da URSS.

beh anche essere obbligati con breve preavviso ad erogare il 7/8% in più in stipendi ai propri dipendenti non è proprio un'iniziativa da paese turboliberista. :-)

E' il solito discorso, il TFR sarebbe probabilmente da abolire in quanto residuo di un sistema paternalista ma è il "come" fai le cose che fa la differenza.

Il problema di liquidità è inevitabile ma gli effetti potrebbero essere notevolmente ridotti posticipando l'entrata in vigore del provvedimento.

Poi, in questo caso, non lo si fa certo per principio ma  come palliativo al problema di aumentare il potere d'acquisto. Non volendo, non potendo o non sapendo come farlo riducendo il carico fiscale.

Anzi questa mossa ha il doppio vantaggio di aumentare lo stipendio (almeno...a chi è già assunto) ma anche il gettito fiscale al governo e di conseguenza il carico fiscale alle aziende.

Non c'è bisogno che specifichi che le cure palliative si somministrano ai malati senza speranza come placebo.