Titolo

Legge di stabilità 2015: calma e un po' di gesso

1 commento (espandi tutti)

1 coperture  (nella migliore - antifrastico - tradizione politica) piuttosto aleatorie

2 Poco credibile il quadro economico di riferimento 3 merito:
  • il “TFR in busta paga” – i lavoratori potranno richiedere l’anticipazione di parte del loro TFR: idea insensata e dannosa, vista la situazione previdenziale italiana ( l’anticipazione sara' – genialmente – tassata secondo l’aliquota marginale IRPEF, probabilmente l’anticipo di quota del TFR non sara' quindi popolare);
  • l’aumento della tassazione sui fondi pensione, che disincentiva la previdenza integrativa (le indiscrezioni sono per un’allucinante aliquota del 20%).
  • Rischio di poverta' per i giovani. 
  • La domanda non si rilancia cosi' : servono taglio REALE del cuneo fiscale e revisione di SPESA per oltre € 50 bn, come efficacemente da Lei sottolineato
  •  le previsioni di crescita GDP secondo dati presentato in Europa sono talmente errate da rivelarsi esilaranti ad una lettura 'storica'. Si confronti l’andamento del PIL italiano reale, unitamente alle previsioni dei governi che si sono succeduti negli anni. vedere errore statistico