Titolo

Legge di stabilità 2015: calma e un po' di gesso

3 commenti (espandi tutti)

Ma in realtà rido per non piangere. Se penso che la "più grande riduzione di tasse della storia" si è trasformata in questa pagliacciata tassa e spendi mi viene la nausea. Dovrebbero avere la folla con i forconi sotto casa, altro che Leopolda e ciance varie.

 

 

E comunque non sono sorpreso dal silenzio degli "intellettuali". Anzi, magari ci fosse. Questi parlano, e parlano pure troppo! Forquet per esempio riesce comunque a considerarla "una manovra che contiene alcuni interventi positivi". Probabile che l'avrebbe detto anche con nuovi incentivi per le attività equestri e multe più severe per l'abigeato.

Ma la mentalità è quella, sono dei paraculi. Il paese sta andando in vacca e a loro non frega nulla, finché conservano i loro meschini privilegi. Pensa che un collega (si fa per dire) dello stesso Sole 24 Ore, in una chiacchierata di qualche tempo fa, si vantava che lui e il suo giornale "non prendono mai posizione".

L'hai capito, il Woodward de noantri?

la tabella pubblicata dal MEF è totalmente differente. Quella tab. postata sopra dovrebbe uscire dal documento passato al parlamento.Chiedo conferma al riguardo. Fosse così, è roba da restare senza parole.

Si, non ci si capisce piu' niente.  La cosa migliore e' aspettare il testo che uscira' dal Parlamento tra un paio di settimane, quella sara' la parola definitiva.

Comunque si, la tabella pubblicata dal MEF che hai linkato e' completamente diversa da quanto annunciato la settimana scorsa durante lo Show: secondo il MEF le minori tasse sono 5 miliardi (altro che i 18 di Renzi, altro che i 12 che ho ricalcolato io...) e la spesa sarebbe in aumento di 5,4 miliardi. Grande e' la confusione sotto il cielo.