Titolo

Letture per il fine settimana 18-10-2014

2 commenti (espandi tutti)

certamente

Nasissimo 5/11/2014 - 10:13

Potrebbe. Fidarsi troppo dell'idea che di guerre qui dalle nostre parti oggi non possano più essercene, si rischia. Ma non possiamo aspettare che una guerra mondiale o un asteroide o un'invasione aliena ci risolvano il problema.
L'argomento che en passant si era introdotto qui non è pellegrino, e mi era interessante. Chiedeva Giacomo Boschi:

..Possono produrre una crescita indefinita o vanno comunque a sbattere contro un asintoto orizzontale?

Può esserci qualcosa che cresce all'infinito, in un universo finito?
Non è che la crescita infinita cui il presente sistema.. Ponzi-Style, basato essenzialmente su emissioni di debito sempre crescenti, ci condanna, è interinsecamente instabile come ogni schema piramidale, e non ce ne siamo accorti prima solo perché la popolazione cresceva?

 

Se siamo o meno in uno schema Ponzi non ho le competenze per dirlo e glisso ma, sulla mancanza attuale di crescita, direi che si trascurano due fattori.

Il primo è che la crescita continua ma con una distribuzione diversa. Cioè cresce poco l'Europa ma tanto l'Asia, mentre una volta era il contrario (e a noi stava bene e nessuno pensava a decrescite felici).

Il secondo è che la crescita è un dato in percentuale. Ora è chiaro che un paese  povero possa avere una crescita in doppia cifra perchè parte da (quasi) zero ma il 15% di una situazione del genere potrebbe equivalere, in termini assoluti, alla crescita dell'1% dell'economia dello stesso paese una volta ricco.

Certo abbiamo comunque un trend calante, non si discute, ma questo trend potrebbe sì significare che la crescita si stia esaurendo ma può benissimo essere che sia la nostra percezione del processo di crescità ad essere ingannata.