Title

Dati e Meta-dati

3 commenti (espandi tutti)

tre cose

davide mancino 29/11/2014 - 22:08

Rispetto a questa domanda:

In altre parole NSA puo' accedere alle comunicazioni del signor X solo dal momento in cui decide di volerlo controllare, oppure ha accesso a sue conversazioni passate raccolte da qualche parte?

è senz'altro la seconda. Da questa ottima FAQ di ProPublica: as far as we know

NSA keeps:

- A record of most calls made in the U.S.;

- Email, Facebook posts and instant messages;

- Massive amounts of raw Internet traffic;

- The contents of an unknown number of phone calls;

Invece la questione dei metadati è facile da sottovalutare, ma temo sia altrettanto preoccupante che se fossero conservati i contenuti stessi dei messaggi. Matt Blaze, in questo pezzo su Wired, si spinge addirittura a dire che:

Phone records can actually be more revealing than content when someone has as many records and as complete a set of them as the NSA does.

e secondo me il suo argomento regge.

Su Snowden e la Russia: certo sarebbe ingenuo aspettarsi che i russi non abbiano messo in conto l'ipotesi di ricavare informazioni, quando gli hanno concesso ospitalità. Comunque sarebbe una cosa molto difficile da provare. Però al momento non c'è nessuna evidenza che abbia lavorato con/per i russi. In ogni caso sarebbe un suicidio morale, da parte di Snowden: perderebbe istantaneamente ogni appoggio.

0. Certo che nulla ottenuto illegalmente si puo' usare in court.

1. Anche io temevo che NSA avesse record passati. Interessante il link di pro-pubblica.

2.  Forse e' vero che sottovaluto i meta-dati. 

3. Ovvio che solo illazioni possono essere fatte su Snowdwn e la Russia. 

Certo che nulla ottenuto illegalmente si puo' usare in court.

Non so se sei d'accordo, però forse l'aspetto legale è la cosa più interessante (o inquietante) del problema che hai sollevato. Quando ProPublica si chiede se il tutto è legale la risposta è

Yes, assuming the NSA adheres to the restrictions set out in recently leaked court orders. By definition, the Foreign Intelligence Surveillance Court decides what it is legal for the NSA to do.

Come sia possibile che una democrazia liberale consenta l'intercettazione preventiva dei propri cittadini, però, proprio non riesco a capirlo. Anzi, sarebbe molto interessante se qualcuno fosse in grado di chiarire questo punto.

Ad ogni modo, sospetto che le scorie tossiche di 9/11 e Bush ce le porteremo dietro per parecchio tempo. Persino Obama, il nuovo camminatore sulle acque, dopo tante promesse non ha mosso un dito.

Non vorrei fosse uno spostamente strutturale dell'equilibrio fra libertà e sicurezza verso una direzione che, personalmente, mi pare davvero poco rassicurante.