Titolo

La prescrizione dei reati in Italia: un'analisi delle problematiche al di là delle polemiche

2 commenti (espandi tutti)

cito dal post, punto 2.1. in fondo.

Infine, alcuni magistrati hanno una concezione “particolare” del proprio ruolo. Basti pensare che, nella vicenda Eternit, la Cassazione pare avere statuito che il reato era già prescritto al momento dell’esercizio dell’azione penale, mentre il PM l’avrebbe esercitata sulla base di un’interpretazione minoritaria e forzata del dato normativo. In altre parole, il reato non si è prescritto nel corso del processo, ma lo era prima ancora che esso iniziasse. Anche qui c’è ben poco da aggiungere… 

vi è un link ad un articolo di Ferrarella sul Corriere che spiega chiaramente i termini del discorso. Il processo non si doveva nemmeno iniziarie, perchè secondo la giurisprudenza maggioritaria, il reato era già prescritto, poichè il reato si era consumato con la chiusura dell'azienda, avvenuta nel 1986. 

Altra cosa sono gli omicidi, quil il reato si consuma con la morte della persona e, come faceva notare dragonfly, il tempo di latenza per il mesoteliome è particolarmente lungo. Quindi, la condotta (omissiva) è avvenuta negli anni '80, ma il reato di (omicidio) si consuma dalla morte e da quel momento decorrono i termini di prescrizione.

La Cassazione ha diramato una nota abbastanza felpata per chiarirlo.

Sulla qualità della stampa c'è ben poco da dire (tranne le lodevoli eccezioni quali quella di Ferrarella)

La nota della Cassazione, che mi pare ineccepibile, rende ancora più grave il superficiale (per essere gentili) modo in cui i giornali hanno affrontato la faccenda.

Considerato poi che non si procedeva fin dall'inizio per la morte delle persone, ma per disastro ambientale, dire che la sentenza offendeva i morti è stata una evidente presa in giro di stampa e politica.

Per altro, ho notato che sul sito della Cassazione riportano solo gli ultimi 3 comunicati stampa, e utilizzando come termini di ricerca nell'apposito riquadro del sito i virgolettati dell'articolo RAI non trova documenti.

Anche loro non fanno gran che per tenerci informati. E' vero che per il giudice parlano le sentenze, però ...