Titolo

Stai pensando di frequentare un PhD in Economia? Cosa fare, cosa aspettarsi

2 commenti (espandi tutti)

Non top-20

andrea moro 12/12/2014 - 14:12

1) Risponderei così: la rule-of-thumb è che e difficile spostarsi verso l'alto della gerarchia dei dipartimenti. Però succede. Melitz è passato da Michigan ad Harvard. Vanderbilt ogni 4-5 anni qualcuno nella top 20 lo piazza. Ma generalmente i migliori restano nella stessa fascia di qualità, e gli altri trovano posto sotto. C'è anche chi, sempre raramente, riesce a spostarsi in un posto migliore in una fase successiva. 

Quindi, non c'è niente di pregiudicato a stare sotto la top-20. Semplicemente le aspettative devono essere aggiustate corrispondentemente. E si può essere bravi e fortunati!

2) Mai sentito parlare di AAU. Syracuse è un posto più che ragionevole.

3) Molti posti buoni in Canada: Queens, Toronto, Western Ontario, UBC, (forse dimentico qualcuno?) sono posti dove anche studenti molto bravi possono ritenersi fortunati ad essere ammessi. Qualche università australiana si sta aprendo al mercato mondiale, e sono sicuro che si può essere preparati in modo ragionevole, ma lì l'isolamento è estremo, e per ora siamo  ad un livello di caratura sotto le migliori canadesi.  

nathan nunn, PhD Toronto è Associate professor ad harvard, con 2-3 papers (a mio avviso sbagliati, ma chi sono io per giudicare?)