Titolo

Stai pensando di frequentare un PhD in Economia? Cosa fare, cosa aspettarsi

4 commenti (espandi tutti)

Dipende

Alessandro Riolo 18/12/2014 - 17:04

Vale davvero la pena investire tutti quei soldi?

Fai tu: http://www.indeed.co.uk/Quantitative-Analyst-jobs-in-London

Per non parlare dei senior:

http://www.millarassociates.com/requirement.php?id=1511

Ovviamente dipende anche dalla alternative. Per diventare un bravo quant, oltre alla preparazione accademica, c'é bisogno di saper usare determinati strumenti, sinceramente dubito che lo si possa diventare senza 20-30 mila ore di lavoro su Excel, VBA, c++, R, c#, Java, Haskell, SAS, Python, SPSS, Matlab, ...

A quel punto, con un MBA in posti come la Cass o Cranfield (£40k) probabilmente si puó aspirare a carriere non da quant ma con simili risultati salariali, e probabilmente con un MBA (ma costano molto di piú) nelle top business school statunitensi (o anche a LBS o LSE) anche a qualcosa in piú.

Ovviamente il risultato non é assicurato

Mi sembra che è l'atteggiamento che mi scombussola in questo caso. Non vedo cosa c'entrino eventuali statistiche, con il fatto se la preparazione è o meno valida di una spesa ed è o meno differente da un eventuale dottorato.
Non mi interesserebbe comprare una tessera a di un club, mi interessa imparare.

Va da se che le ore varie su diversi argomenti li ho già spesi (il corso di laboratorio di informatica l'ho insegnato per ben 3 anni a Fisica. Il mio dottorato è culminato con una release di un programma di supercalcolo da 20k righe. Excel direi che non è un problema :P) ed è ovvio che sia una strada percorribile se uno vuole applicare le conoscenze di fisico ad altri ambiti.

Il mio dottorato è culminato con una release di un programma di supercalcolo da 20k righe

Churn in the code, computed as: [Lines Added] + [Lines Deleted] + [Lines Modified]:

Churn 2007-12

Ecco, vorrei proprio evitare di finire per essere l'equivalente economico di quel tipo di persona che si vanta del NUMERO delle linee di codice su questa scala. Molto tenero che c'è chi usi ancora il churn lineare... :P