Titolo

Stai pensando di frequentare un PhD in Economia? Cosa fare, cosa aspettarsi

1 commento (espandi tutti)

Per quella che è la mia esperienza, sì, e non solo in economia. Nei dipartimenti che conosco (geografia, ingegneria, scienze ambientali) non ammettono direttamente al Ph.D. studenti che non hanno già conseguito una laurea (con tesi!) in US. Però può essere che facciano un'eccezione per uno che ha studiato in Canda UK Australia, o che ha pubblicato qualcosa in inglese (tesi o articolo).

In realtà quello che succede è che uno viene ammesso al Master e se vedono che è bravo, all'inizio del secondo anno gli viene proposto lo step-up: invece di lavorare alla tesi del Master lavora direttamente a un paper che alla fine del secondo anno ha un aspetto pubblicabile. Lo studente non consegue il Master, ma l'anno successivo figura al terzo anno di PhD e finisce così in 5 anni (tipicamente).

Oppure può decidere di fare la tesi, prendere il Master, allo stesso tempo ricavarne un paper e proseguire col PhD, finendo tutto in 5 anni.

Questo se si rimane nella stessa università naturalmente. Se uno cambia alla fine del Master, perché ad esempio vuole studiare in una scuola di livello superiore, ci metterà 1-2 anni in più.

So che funziona così anche al College of Business, però la mia Università (Iowa) non è top 20, può essere che in altri posti esistano politiche diverse. Sicuramente è una cosa che è utile chiedere quando il dipartimento ti contatta dopo averti accettato.