Titolo

Lettera aperta di solidarietà ai deportati della Cattiva Scuola

1 commento (espandi tutti)

Dato lo squilibrio Nord Sud sarebbe stato necessario creare un enorme (ed ingiustificato) numero di posti di potenziamento falsi al Sud per evitare 'deportazioni'.

Non conosco molto della storia in questione, ma leggendo qualcosa sull'argomento mi chiedo per quale motivo non hanno prima fatto scorrere le graduatorie provinciali e regionali, e solo dopo aver esaurito quelle, offerto i posti a chi non era in quelle graduatorie? O ho capito male?

Ad ogni modo, in alcuni stati centralisti le graduatorie nazionali sono la norma. Le mie cognate fanno le docenti in Turchia, e mi dicono anche che le cattedre durano massimo 10 anni, dopo si viene spostati d'arbitrio.