Titolo

Lettera aperta di solidarietà ai deportati della Cattiva Scuola

2 commenti (espandi tutti)

Non mi risulta che il rapporto di schiavitù fosse disciplinato da un insieme di regole sottoscritte liberamente dai rappresentanti degli schiavi e degli schiavisti, per cui il suo esempio non c'entra proprio nulla. Se è un residuo del 19 secolo, perché datori di lavoro e rappresentanti dei lavoratori, nel pubblico e nel privato, in tantissimi regioni, paesi, e continenti diversi continuano a inserire nei loro contratti di lavoro delle clausole che prevedono incrementi salariali legati all'anzianità di servizio? se esistono e sono così diffuse, qualche motivo ci sarà. Così su due piedi, mi sembra ad esempio che possa essere uno strumento per  ridurre il turn over, e premiare la fedeltà del lavoratore nei confronti dell'impresa.

 

è possibile che in alcuni casi gli scatti di anzianità siano utili  a ridurre il turn-over e premiare la fedeltà. E' possibile che ci siano sistemi più efficienti per ottenere lo stesso sistema (p.es. aumenti  specifici legati alla producttvità). Bisogna vedere caso per caso. Io sono convinto che nell'amministrazione pubblica siano dannosi e da abolire. Lei mi dimostri il contrario.

L'esempio della schiavitù è sicuramente estremo. Ma lei è proprio sicuro che tutti i dipendenti  pubblici preferiscano gli scatti di anzianità a premi di produttività ben distribuiti? Io spero di no, anche perchè se così fosse, sarebbe una conferma dello stereotipo dello statale fannullone.