Titolo

Assicurazioni obbligatorie contro i danni da terremoto

1 commento (espandi tutti)

non per fare il pedante, ma stai descrivendo la sola probabilità che avvenga un dato evento sismico. Per valutare il rischio effettivo non basta. Devo valutare bontà della costruzione, o meglio la sua vulnerabilità intesa come la propensione ad esser danneggiata, e l'esposizione cioè quante persone potenzialmente possono esser coinvolte e il valore degli edifici coinvolti.

Un terremoto catastrofico in zona desertica ha praticamente rischi zero. Un terremoto con Magnitudo bassa, che coinvolge una zona densamente abitata con edifici di valore ma in pessimo stato, ha un rischio altissimo. Quindi la nostra situazione è peggiore di quella che prospettavi.

Condivido il tuo invito ad una campagna martellante che spieghi il problema in termini chiari e crudi.