Titolo

Virgolette, citazioni e plagio: alcuni chiarimenti in merito al caso Madia

3 commenti (espandi tutti)

Davvero un ottimo articolo, complimenti. Fa giustizia delle molte stupidaggini e/o ipocrisie che si sono lette in questi giorni. I due argomenti che ho trovato piu' frequentemente a difesa della Madia sono: 

1) Va bene, MM ha scritto una pessima tesi, ma non possiamo certo chiedere le dimissioni di un ministro perche' ha scritto una tesi di scarsa qualita'. L'articolo di Andrea Moro ribadisce invece che non si tratta (solo) di scarsa qualita' ma di plagio vero e proprio, sebbene non eclatante come quello del caso Boccia. E del resto bastava dare una veloce occhiata alle slides del FQ per rendersene conto.

2) Il caso MM e' completamente diverso dal caso Boccia perche' MM ha indicato tutte le fonti in bibliografia. Anche qui, occorre ribadire che il plagio non si limita a spacciare per proprio un articolo scritto da altri, magari cambiando un po' il titolo (francamente per fare una cosa del genere e pensare di farla franca bisogna essere parecchio fessi... ops). Anche fare copia e incolla sistematico viole le regole accademiche sul plagio. A questo proposito, si veda l'honor code di una nota universita' amaericana...

Sulla qualità non ho commentato. È una tesi ragionevole, che ha prodotto almeno una pubblicazione passabile. Probabilmente è attorno alla mediana delle tesi italiane.  

... prima d'andare a dormire sei sempre buono, troppo buono :)