Titolo

Il grafico della settimana, 26-04-17

2 commenti (espandi tutti)

forse

Nasissimo 27/4/2017 - 14:11

in base al comune di residenza?
Se quello dei nuovi nati non è definito, quello dei genitori?
Pare un criterio più sensato proprio per le ragioni che dice Lei: si nasce e si viene sepolti in quel comune dove stanno l'ospedale e il cimitero, il fatto significativo è dove si risiede.

Ci avevo pensato, e per gli altri 3 comuni ci potrebbe anche stare che abbiano usato la residenza dei genitori (altrimenti il decremento dovrebbe essere molto più negativo, perché ripeto in quei 3 comuni non nasce praticamente nessun bambino), ma il dato di Erice non ha senso. Il comune di Erice ha 28-29 mila abitanti, un saldo naturale negativo da 2-3 mila a quest'ora l'avrebbe spopolata di residenti (e nemmeno mi è parso di notare un rimpiazzo da parte di migliaia e migliaia di immigrati, e poi perché proprio solo in quella parte di città non si capirebbe).