Titolo

Il grafico della settimana, 26-04-17

3 commenti (espandi tutti)

Probabilmente hai sbagliato a selezionare il comune, il bilancio naturale di Erice (cittadina incantevole, peraltro, ci sono stato una volta) varia da -40 a -70 circa

il saldo è per comune di residenza, non di nascita o di mort, nè tantomeno di cimitero. L'ufficiale di stato civile trasmette gli atti di nascita al comune di residenza dei genitori, e l'atto di morte al comune di residenza del/la defunto/a. Per cui i saldi sono per residenza ovviamente

Grazie. Coniugato con la precisazione di Paolo Piergentili (grazie anche a lui, i saldi naturali non sono "nati nel comune meno morti nel comune" ma "nuovi residenti per nascita meno residenti cancellati per morte"), i numeri hanno ora senso.

Quando affermi che tu sia stato a Erice, tu probabilmente ti riferisci alla città sulla vetta della montagna, l'antica Monte San Giuliano. Quello che a molti turisti sfugge è che gran parte di quello che vedono nel panorama a valle è anch'esso parte del comune di Erice, circa 1/3 dell'area urbana di Trapani. Sulla cittadina nella vetta vivono poche centinaia di persone, che spesso hanno un'altra abitazione a valle, dove sussistono praticamente tutti i servizi. La locazione dell'ospedale ha risvolti orvelliani, l'ospedale serve circa 150 mila persone, ma dato che è sito in un comune da meno di 30 mila abitanti, periodicamente si trova qualche burocrate che armato di foglio di calcolo e senza alcuna conoscenza della realtà locale prova a decidere che tale ospedale debba subire svariati tagli o non ricevere determinati investimenti, giustificandosi con l'esiguità della popolazione nel comune in cui è sito.