Titolo

Perché credo che votare il meno peggio favorisca, nel 2018, il declino.

1 commento (espandi tutti)

Perché, vedete, anche se sono convinto che quanto costoro sostengono sia dannosa follia, è anche vero che la maggioranza dell'elettorato italiano penserà l'opposto sino a quando non ne vedrà l'effetto.

La maggioranza dell'elettorato italiano penserà l'opposto anche vedendone gli effetti. Almeno questo è quello che penso.

Mi ritrovo spesso, da studente di economia, a intavolare discorsi con vecchi amici e/o colleghi di facoltà. Ragazzi istruiti e che hanno pure visto un po' di mondo - in poche parole quella fetta di popolazione che prima o poi si spera sostituisca il peso dei vecchi che guardano Barbara D'Urso in tv e votano BS - che ancora pensano che nel 2011 il governo di BS sia stato rovesciato da un complotto internazionale (ordito da chissà chi e per chissà cosa), quando invece la spiegazione di quegli avvenimenti è molto più banale. Ho sentito mille volte la frase "eh hai visto però poi come è sceso lo spread dopo che ci hanno messo quel pupazzo di Monti?". Immaginando non so quale piano per fotterci chissà quale ricchezza.

 

Ancora meglio sentire i deliri dei giovani indipendentisti sardi (a me capita anche troppo spesso recentemente), che non vogliono nemmeno sentire discorsi sulla disastrosa composizione demografica della Sardegna, o sulle uniche due modeste università che abbiamo (in una delle due non c'è nemmeno una facoltà di ingegneria). Tutti aggrappati alla fantastica e mitologica terra in cui viviamo, perché "Vedi poi come il turismo trainerà l'economia sarda! C'abbiamo una storia unica!". Basta un po' di burocrazia, di spesa pubblica e tutte quelle altre minchiate che inizia a pioverci oro dal cielo (questo è un bell'esempio di coalizione indipendentista, che va forte tra i giovani: https://tinyurl.com/ycwv38lc. Altro che "Starve the beast", questi non la lascerebbero alzare dal tavolo la bestia).

 

Per cui; forse no: farci una bella dose di (Grillismo+leghismo)/2, non porterà ad un riconoscimento dei danni che fanno quelle ideologie, abbastanza significativo.