Titolo

Il grafico della settimana, 21-06-17

2 commenti (espandi tutti)

Cari amici, mi rallegra sapere che a quanto pare tutti avevano già capito tutto (se non altro vi risparmiate la fatica di lavorare sui numeri!). Però questo blog mi ha dato la cattiva abitudine di basare i discorsi sulle evidenze empiriche, e non sulla lettura dei fondi del caffè, quindi spero non me ne vorrete :-)

Forse invece sorprenderà qualcuno sapere che, se davvero fossero economiche le principali cause del voto ai 5 stelle, lo renderebbero un caso pressoché unico fra i partiti populisti degli ultimi anni. In molti altri eventi, da Trump a Brexit, si è trattato invece di elettori anziani e poco istruiti, ma non necessariamente poveri o senza lavoro (anzi!).

Per averlo visto dall'interno dal 2006 ad oggi, e dall'esterno dal 2005, quello che sarebbe diventato il M5S non è nato come un movimento populista. Potrebbe diventarlo, per alcuni lo è già, per altri lo è sempre stato, ma per quella che è la mia esperienza personale originariamente non lo era.

Per chi non da per scontato che il M5S sia o sia sempre stato un movimento populista, certe correlazioni non sono sorprendenti.

A proposito di correlazioni, potresti rifare quella giovani vs vecchi per le province con e senza mare? L'intuizione è che sulla base dell'esperienza turca le province senza mare siano più conservative, per cui un fenomeno come il M5S si distribuisce uniformemente sulla popolazione più lentamente, per cui certe correlazioni iniziali scompaiono piu lentamente.

P.S,: per dirla dal tuo punto di vista, i tratti che ti aspetti da un movimento populista dovrebbero diventare prevalenti prima nelle province con il mare.