Titolo

Prima gli italiani - Del mio razzismo.

1 commento (espandi tutti)

Mi piace molto l'approccio. Sono di corsa, ma ho il seguente dubbio:
non è che quello che definisci "senso di proprietà" sul territorio, sia semplicemente quella cosa che chiamiamo "razzismo"? E che questa sia quella cosa che hanno sviluppato le tribù di parenti cacciatori-raccoglitori che gironzolavano per le savane nei 2-4 milioni di anni che hanno preceduto l'agricoltura e quindi la sedentarietà?
La cosa mi sembra rilevante per quanto riguarda la questione "frontiere aperte": chiuderle può servire solo a evitare eccessi di immigrazione. Se però fossimo tutti, e non solo noi italiani, istintivamente legati al nostro vicinato, con la sua cucina, clima, odori, paesaggi, suoni e idiomi?
E se anche quel miliardo di africani considerasse odioso andare a vivere fra quei mangiaspaghetti, tanto quanto noi consideriamo odioso vivere fra mangiacrauti coi calzini nei sandali o mangiarane con la erre moscia?