Titolo

Il suicidio e la chiesa. La sostanza e la forma

1 commento (espandi tutti)

Grazie Sandro per aver ricordato qual'era il tema che io avevo sollevato.

Grazie anche per aver fatto uno sforzo, spero "exitoso", per ristabilire le regole elementari della logica in questo dibattito. Con quanto scrivi concordo, ovviamente e pienamente.

Per dare a Palma cio' che e' di Palma, faccio semplicemente notare che l'ipotesi comodato lui l'aveva chiaramente avanzata come uno degli assiomi possibili. I dibattenti non sembrano aver colto e, presi dalla retorica del dono, sullo slippery slope della retorica han continuato a dibattere. Palma scrisse, nel commento intitolato "due o tre punti"

O l'interpretazione corretta e' che il (mio) corpo e/o la (mia) vita e' in *affitto* e devo riconsegnarla al giorno del Giudizio in buone condizioni come la macchina di Hertz?