Titolo

Il suicidio e la chiesa. La sostanza e la forma

2 commenti (espandi tutti)

Tommaso, guarda che siamo d'accordo nel caso che tu descrivi.

Io stavo cercando di mettere in evidenza che, anche nel caso "estremo" in cui io voglio "donare" la mia vita a te e tu vuoi "donare" la tua vita a me, la scelta dell'eutanasia o del suicidio e' difficile da condannare, almeno sul piano logico, a partire dalla teoria della "vita e' un dono che occorre donare", la quale viene avanzata da alcuni nostri co-dibattenti credenti.

 

Sono d'accordo con te e adesso apprezzo meglio il tuo punto di sopra: anche se uno concede il caso "estremo", la teoria ha dei problemi.
Io volevo solo far notare come, comunque, non sia facile fare questa concessione.