Titolo

Cani e porci, genoani e doriani, comunisti e liberali. Tutti insieme, al governo.

1 commento (espandi tutti)

Dobbiamo capire quello di cui si parla e distinguere se si vuole un sistema elettorale che privilegia la democraticità o no. Poi se vogliamo la governabilità o no.

1. Il sistema elettorale proporzionale o maggioritario non c'entrano niente con la situazione attuale. Con questa legge elettorale, è stato solo lo scarto minimo fra le due coalizioni che ha determinato lo stallo del senato e il fatto che Ciampi non volle il premio di maggiornaza al senato (che comunque avrebbe dato problemi perchè al senato il cdx era maggioranza).

2. Il maggioritario non garantisce la governabilità. Potrebbe rendere il sistema ancora più ingovernabile. Anche il doppio turno potrebbe sortire lo stesso effetto.

L'errore che comunemente si fa è di considerare il maggioritario identificando i partiti con le persone. Non è vero. Con il maggioritario si sceglie una persona. E quella persona non necessariamente rappresenta un partito. Per fare un esempio Mastella molto probabilemnte finirà al ballottaggio al collegio di ceppaloni con un personaggio di cdx o csx. Verrà eletto. A livorno ci sarà come vincitore uno di rifondazione, perchè il cdx non voterà mai uno dei ds o della margherita e si asterrà dal voto. Stessa sorte in un collegio del nord per quanto riguarda la lega: uno dei ds non voterà mai uno di fi. In altri collegi, il notabile locale decide di presentarsi e di fare campagna elettorale da solo. Potremmo avere un parlamento ancora più frantumato di quanto non lo sia adesso. Allora il sistema elettorale va accompagnato con dei correttivi che lo rendono completamente antidemocratico. Non sarebbe meglio allora un proporzionale con sbarramento? 10% per ogni PARTITO. Le coalizioni non sono ammesse.

Il problema è che si tenta in tutti i modi di vincere le elezioni aggregando più forze possibili. E si incentiva i partiti a fare questo. E questo è buona parte colpa degli elettori. Se ti presenti con una forza neofascista, io non ti voto. Se ti presenti con un comunista, io non ti voto. Se Casini fa i fatti suoi e Berlusconi lo riprende alle prossime elezioni, io non lo voto. Se Mastella non vota i dico e il governo cade, si va alle elezioni e se prodi ha governato bene ma si ripresenta con Mastella io non lo voto. Cercare una sistema elettorale per la governabilità è stupido. Per la governabilità bisognerebbe studiare un'altra forma di governo. Il fatto che possa coincidere la governabilità con un certo sistema elettorale è una casualità.