Titolo

Cani e porci, genoani e doriani, comunisti e liberali. Tutti insieme, al governo.

1 commento (espandi tutti)

...una via proponibile e' semplicemente di ridurre gli stipendi di meta' a tutto il personale politico. So benissimo che non ridurra' nessuno in miseria, l'obiettivo semmai e' di rendere meno attraente la corsa alla "discesa in campo".

Mi vuoi mettere una scopa in culo così ti ramazzo la stanza?

da "Cara ti amo" degli Elio e le storie tese

Scusate ma l'associazione di idee è stata immediata...:o)

Che i costi della politica siano eccessivi è cosa nota (e, btw, l'abolizione delle province sarebbe un notevole passo in avanti). Persone che pensano a tutto in termini di incentivi e "adverse selection" , però, credo debbano stare più attente nel proporre iniziative di questo genere. Altrove nel sito si fa notare che molte menti brillanti a fare politica, già adesso, non ci pensano proprio...

Mi pare che, volenti o nolenti, si debba riconoscere che ridurre drasticamente i privilegi dei politici "dde Roma" dovrebbe essere il passo finale di un'opera di risanamento della cosa pubblica (che non venga portata avanti da eremiti o colonnelli). Più urgente e più sensato sarebbe cominciare a chiedere uno sfoltimento dell'ipertrofica macchina pubblica (già di per sé costosissimo in termini di consenso!) e migliori meccanismi di selezione delle persone.