Titolo

Il caso Mastrogiacomo

2 commenti (espandi tutti)

Per me e' credibile che l'Italia abbia fatto, come al solito, il
gioco delle tre carte: ha preso una serie di accordi con il presidente
afgano, vandando "comprensione" internazionale, e raccontato agli
altri cose differenti. Ad ogni parte in causa faceva comodo credere che
la vera posizione fosse quella di cui erano a conoscenza.

Si sapeva che il gioco sarebbe stato scoperto, ma se non si portava a casa Mastrogiacomo, chi lo rivotava il finanziamento della missione?

Il NYT sembra sostenere una tesi simile alla mia. Gli Stati Uniti non potevano non sapere. Hanno tollerato perche', nonostante tutto, non possono permettersi di perdere l'appoggio dell'Italia.

Riccardo, io credo che piu' che il voto sul rifinanziamento, hanno contato i rapporti di amicizia con Mastrogiacomo (vedi Sircana) e in generale il "forte legame" che in Italia unisce (alcuni) giornalisti e politici.