Titolo

Berlusconi e i lavavetri

2 commenti (espandi tutti)

beh non è neanche sicuramente vero che il precedente governo prodi ha aumentato le tasse. Se guardi alla stessa tabella 11.2 (p.132) vedi che dal 1997 al 2000 le entrate/PIL sono passate dal 47.7% al 45.4% (ben -2.3%) mentre nel 2001, anno elettorale, le entrate sono state il 45% del PIL. 


Dal 2002  al 2005, durante il governo berlusconi, le entrate sono passate dal 44.5% del PIL al 44.4% (-0.1%)...


Nel 2006, anno elettorale, le entrate sono passate al 46.1% del PIL.


Infine, l'aumento delle spese del 2006 (50.5%), come affermato dallo stesso rapporto  BDI è dovuto a fattori straordinari (rifinaziamento ferrovie e IVA auto)..al netto di questi effetti le spese sarebbero rimaste costanti al 48.6% (basta leggere le 4 righe sopra la tabellina che hai citato).


 


 


  

Giusta bacchettata, la terminologia che ho usato è sloppy. Ho detto 'aumentato', mentre avrei dovuto parlare di livello assoluto medio. La seguente affermazione è corretta: durante gli anni in cui la sinistra è stata al governo la pressione fiscale è stata in media più alta che negli anni in cui la destra è stata al governo.

Anche qui la storia è relativamente semplice da raccontare. Il dato 97 è in realtà un dato di picco, con un aumento della pressione di un paio di punti rispetto al 96 (non ho il dato preciso ma basta guardare la relazione 2005, scusate la pigrizia), dovuto al tentativo riuscito di riassestare i conti per l'entrata nell'area euro. Una volta conseguito l'obiettivo dell'euro la spesa per interessi ha iniziato a decrescere in modo consistente, e i governi della sinistra hanno passato parte dei risparmi alla riduzione della pressione fiscale e parte alla riduzione del debito mediante avanzi primari. La parte discrezionale (non per interessi) della spesa è invece rimasta sostanzialmente costante in rapporto al PIL.

Ribadisco che mi sembra ancora presto per giudicare in modo chiaro cosa sta facendo questo governo per la parte discrezionale della spesa; non vedo però molti segnali incoraggianti.