Titolo

Ode al commentatore

1 commento (espandi tutti)

 

Decisamente contrario ai commenti anonimi. Non sembra, ma anche dover fornire solo un id e una mail, di qualsivoglia natura, limita molto gli accessi di pura molestia. Poi ci sono i casi clinici, ma è un discorso diverso.

Il problema ha, tanto per cambiare, un risvolto economico e solleva un interrogativo. Come mettere in piedi un sistema aperto, ma in grado di emarginare automaticamente chi punta alla sua distruzione? E se "Tremonti", o "Michele", o come si voleva chiamare lui, avesse voluto semplicemente provare ad intaccare il clima di libertà intellettuale creato dagli autori di NfA?

Non ho una risposta immediata, ma l'episodio mi inquieta non poco.