Titolo

Pensierini

2 commenti (espandi tutti)

Napoli, Bari e Palermo continuano a ricevere fondi UE (mentre Madrid ha smesso) ed hanno cominciato almeno un paio di decenni prima di Madrid a ricevere tali fondi (oltre a quelli della Cassa del Mezzogiorno e delle sue dozzine di varianti.) Non solo, dubito alquanto che la metropolitana di Madrid sia pagata in gran parte dalla UE, visto che il grosso esisteva ancora PRIMA che la Spagna entrasse nella UE!

I fondi strutturali vengono assegnati su base regionale, e li riceve anche il Sud Italia. Per un breve periodo (effetto adozione Euro) la Spagna (e la Grecia, il Portogallo e l'Irlanda) ricevettero somme relativamente minori di "aggiustamento", basate su strane teorie keynesiane di Bruxelles. Credo si chiamasse "fondo di coesione", e' finito in ogni caso. 

La differenza tra Spagna, Grecia, Portoganno da una parte, e Sud Italia dall'altra e' che nel Sud Italia si e' innescato e dal 1880 si autosostiene il circolo vizioso dei soldi spesi in assistenzialismo improduttivo in cambio del consenso politico. Per tener su questo circolo vizioso e' essenziale che l'assistenzialismo sia improduttivo, perche' il sottosviluppo permanga e giustifichi ulteriori richieste.