Titolo

Perché si dicono tante sciocchezze nel dibattito economico in Italia

1 commento (espandi tutti)

bene il senso della tua obiezione/domanda.

il link che ho postato porta ad un articolo pubblicato con evidenza su un importante quotidiano nazionale, che è un esempio di confusione mentale ed ignoranza della materia. il mio punto, molto semplice, è che nessuno ci fa caso, all'interno della redazione della stampa e anche nelle redazioni dei giornali concorrenti; il livello attuale è questo, insomma.

per rimanere sul concreto, copio e incollo a casaccio:

Delitti che generano un enorme bottino (calcolato freddamente, valutando rendimenti attesi contro l’eventuale penalità), sottratto a un enorme numero di vittime. Secondo le Nazioni Unite la crisi del 2008, frutto della speculazione finanziaria, è costata 1.100 miliardi di dollari in termini di occupazione e produzione persa, e ha estorto ai tesori nazionali 430 miliardi di dollari per assistere (a volte, nazionalizzare) le istituzioni fallimentari. 

 è un'affermazione ragionevole? il valore di casa mia si è ridotto rispetto al 2007 e la differenza se la sarebbe presa un tizio con bretelle e sigaro? ottimo , allora adesso basterebbe rivoltargli le tasche.