Titolo

Perché si dicono tante sciocchezze nel dibattito economico in Italia

1 commento (espandi tutti)

Temo che a volte gli equilibri all'interno di una data disciplina (spero solo nel breve termine) dipendano dallo schierarsi di gruppi di interessi contrapposti che lottano per guadagnare fette di mercato.

All'interno di scienze politiche *negli USA* il movimento Perestroika ha lottato contro la supposta egemonia di quelli che usano metodi quantitativi e modelli formali. Anche con abbastanza successo:

http://www.btinternet.com/~pae_news/Perestroika/Miller.htm

Si potrebbe persino supporre che -tanto più una disciplina tratta di argomenti falsificabili- tanto meno queste manovre coordinate hanno minori probabilità di successo. Tanto per esemplificare con quattro casi:

1) fisica: impossibile cambiare la disciplina con una raccolta di firme

2) economia: quasi impossibile (forse escludendo l'Italia...)

3) scienze politiche: possibile, è on the equilibrium path!

4) letteratura: è tutta una lotta tra scuole di pensiero