Titolo

La galleria degli orrori

1 commento (espandi tutti)

Riporto integralmente le dichiarazioni rilasciate a Il Giornale da Tiziana Maiolo, ex giornalista del Manifesto da tempo fulminata sulla via da Damasco dalla potenza del pensiero berlusconiano.

Anche l’industria della moda rischia di
soffrire il declassamento dell’aeroporto di Malpensa, inevitabile dopo
la probabile cessione di Alitalia ad Air France-Klm. Ne è convinto
l’assessore comunale alle Attività produttive Tiziana Maiolo, che
lancia l’allarme anche riguardo ai saldi. Periodo nel quale, per
tradizione, arrivano a Milano migliaia di acquirenti stranieri. «Il
primo allarme rosso - spiega l’assessore - riguarda il commercio nella
sua versione globale, e in particolare il momento dei saldi che ha
visto negli ultimi anni arrivare in città numerosi charter provenienti
da tutto il mondo».
Poi
c’è il problema della settimana delle sfilate. «Il rischio - continua
l’assessore - è che Parigi si mangi Milano e con essa la principale
industria italiana, la moda».

Per quel che è dato capire la Maiolo si riferisce a questa stagione dei saldi, con transazione Alitalia ancora per aria e nessun cambio a Malpensa. Il presunto calo futuro dell'attività di Malpensa è tutto da dimostrare, ma a me pare ovvio che se qualcuno vuole risparmiare allora vola a Milano per i saldi usando Ryan Air o Easy Jet, certo non Alitalia. E, per favore, non mi vengano a raccontare che il traffico delle linee aeree low budget è in diminuzione, o addirittura che diminuirà a causa della vendita di Alitalia ad Air France.