Titolo

Il porcellum spiegato alle masse: l'effetto soglia.

1 commento (espandi tutti)

Gustosa analisi, anche se devo pignolescamente far notare che al Senato, nel caso di coalizioni di liste, arrivano al comparto dei seggi:

1. liste con il minimo di 3% dei voti validi, se comprese in coalizioni con minimo il 20% dei voti validi;

2. liste con il minimo di 8% di voti validi, se comprese in coalizioni che non raggiungono il 20%.

Tutto questo non cambia i risultati dell'esempio, e' solo ulteriore entropia che mi pare enfatizzare i risultati dell'effetto soglia nel caso 1. sopra citato. 

Ad esempio con i numeri della Lombardia, PD + Altri e PdL + Lega, se organizzati in coalizioni, dovrebbero raggiungere comunque il 20% e poi spartirsi "equamente" i seggi. Le virgolette sono presenti perche' eventuali altri liste con meno del 3% dei voti in regione ne sarebbero escluse, pur avendo di fatto contribuito al raggiungimento del 20% per la loro coalizione.