Titolo

Il voto utile (2): tutto il voto utile, regione per regione.

2 commenti (espandi tutti)

Innanzitutto complimentoni per l'articolo, veramente esauriente e ben fatto. L'unica cosa che non mi torna riguarda la Lombardia: non capisco perché il PdL non usufruisca del premio di maggioranza (visto che secondo le statistiche non supererebbe la quota del 55% dei voti). Secondo quanto avevo capito chi ottiene meno del 55% dei voti arriva a prendere comunque il 55% dei seggi e il resto diviso tra gli altri partiti (in questo caso solo il PD), per cui secondo il mio ragionamento al PdL andrebbero 26 seggi e al PD 21 (nel caso in cui SA non arrivi all'8%).  Mi sto sbagliando?

Sbagli, perchè la prima ripartizione dei seggi avviene tramite un quoziente calcolato SUL TOTALE DEI VOTI VALIDI DELLE LISTE SOPRA-SOGLIA. Solo dopo si verifica se i seggi così attribuiti corrispondono ala quota del 55% dei seggi.  Se in Lombardia sono sopra l'8% solo PDL e PD, l'effetto probabile è quello segnalato nell'articolo: 30-31 seggi al PDL.