Titolo

La cultura occidentale e l'antropologia

4 commenti (espandi tutti)

 

questione di concorrenza e di incompatibilità dei metodi di lavoro e quindi della visione delle cose

Nel libro di Jones menzionato in queste pagine da Boldrin ho trovato questa battuta ironica: l'Economia e' la scienza che studia le scelte dell'uomo, la Sociologia e l'Antropologia sono scienze che dimostrano che l'uomo non ha scelta.

Non conosco il libro, ma da quanto ricordo la fase appare, con riferimento ai sociologi, in un commento di Duesenberry a Becker (non ieri: Becker era un ragazzino).

Grazie per la precisazione. Eric Jones, The European Miracle, Cambridge University Press (2003 edn.), cita questa frase tra virgolette, non attribuendola, ma dicendo che e' un detto noto tra gli economisti.

Duesenberry, che pure fu un precursore della "social economics" , ce l'aveva coi sociologi, non con gli antropologi.

La citazione precisa e':

'Economics is all about how people make choices. Sociology is all about why they don’t have any choices to make.' (p. 233 in James Duesenberry, 1960. Comment on 'An Economic Analysis of Fertility’. In Demographic and Economic Change in Developed Countries, ed. NBER. PU Press)