Titolo

La fila? No, grazie!

1 commento (espandi tutti)

La fila? No, grazie!

Lkv 16/6/2008 - 08:46

Hai fatto benissimo, e tra l'altro e' una bella storia che esemplifica un po' la nostra Italia e hai fatto bene a farlo notare.

Il comportamento del'incivile di turno e' sempre lo stesso, iniziale senso di colpa e successiva inca**atura verso chigli ha provocato il senso di colpa. Un giorno mentre camminavo per strada sul marciapiede un ragazzo davanti a me butta in terra un fazzoletto di carta. Io per non dirgli che l'aveva buttato (anche se l'aveva buttato) gli dico: "Ti e' caduto un fazzoletto". Prima rimane sbigottito e stava pure per cercare una giustificazione, poi il suo sguardo cambia e da dispiacciuto diventa d'odio, e con quello sguardo d'odio mi dice: "Fatti i ca**i tuoi!". Al che il mio sguardo diventa di disgusto (e un po' di rabbia) ed essendo piu' alto e robusto di lui decide che e' meglio girare i tacchi, cosi' continua per la sua strada, con me dietro per un centinaio di metri. Chissa', mi piace pensare di averlo intimorito con quel pedinamento parziale.