Titolo

La fila? No, grazie!

1 commento (espandi tutti)

Anche io stamattina ho rimediato la simpatica, classica esortazione.

A Roma, andavo al lavoro in motorino. Ho rischiato di ammazzarmi mentre sorpassavo una giovane signora in bicicletta che mi è improvvisamente sbandata davanti (più che di ammazzarmi, in realtà, ho rischiato di ammazzare lei...). Pirata della strada io? Insomma... la giovane in bici ha sbandato perchè mentre pedalava (in curva e su strada con sampietrini!) stava scrivendo un sms sul cellulare. Ma la cosa che mi ha lasciato allibito è che seduta sulla canna della sua bici c'era sua figlia - avrà avuto massimo due anni.

Non mi sono riuscito a trattenere, l'ho affiancata e le ho fatto notare che forse guidare la bici per Roma con una mano sola scrivendo un sms con una bambina a bordo non era esattamente una grande idea.

Per un attimo ho visto un velo di smarrimento nei suoi occhi... una frazione di secondo... poi è tornata in sè: "Fatti i c***i tuoi!".

E così ho fatto.