Titolo

Le riforme della Gelmini: il solito dirigismo statalista

1 commento (espandi tutti)

Qualche precisazione mi sembra doverosa. Stiamo lavorando come delle bestie sulla fase attuativa dei decreti, ma alcune anticipazioni sono in grado di darvele. Innanzitutto, si punterà sull'autonomia scolastica, fermi alcuni paletti. La mia idea è di andare verso il "modello stellare": un insegnante che provveda alle materie basilari (leggere scrivere far di conto storia geografia scienze) e insegnanti specialisti per alcuni settori (in primo luogo, la lingua inglese, e non l'ingolese che oggi in troppi casi si proprina). Sulla strutturazione degli orari e sulla divisa, sarebbero le istituzioni scolastiche a poter scegliere, come del resto accade anche oggi. Al di là delle semplificazioni giornalistiche sul "grembiule" (che poi era la divisa...), sono le singole scuole a decidere. Così come, ad esempio, sul tempo scuola. lancio una provocazione sul "modulo a 40 ore". 10 di quelle ore sono previste come "tempo mensa"... Ovvero, i maestri insegnano come si tiene coltello e forchetta?