Titolo

L’intervista di un genio

2 commenti (espandi tutti)

Quello che mi aveva incuriosito dell'articolo non era tanto Grillo, anche se il bersaglio e' lui, ma il fatto che ci siano tecniche di marketing per la rete molto avanzate. Come giustamente dici tu bisogna comparare diverse fonti mentre
c'e' il rischio di un approccio  acritico alla rete, cioe' si prende per buono quello che si trova su internet,  tipo: "l'ho trovato su internet quindi e' vero". Questo non vale per il navigato Boldrin ma potrebbe valere per la cognata di raf. Quelli che fanno marketing in rete non pensano certo al bersaglio Boldrin ma potrebbero avere una certa influenza su una fetta rilevante dei navigatori meno critici e meno abituati all'analisi di cio' che leggono.

Ah, su quello non ci piove. Nessun media è esente da possibilità di manipolazione, e media nuovi sono più facilmente utilizzabili per gabbare gli ingenui. Contrariamente a quello che predisse il signor McLuhan (sp?) il "medium NON e' il messaggio", e' il messaggio che conta!