Titolo

Il ministero del Turismo alla Farnesina

2 commenti (espandi tutti)

L'ex presidente dell'Urss dice esattamente il contrario rispetto a quello che dice Shakaashvili (riportato da Levy), cioè che in realtà erano i Russi ad essere appostati al confine pronti ad attaccare....Purtroppo ritengo le due fonti troppo parziali per poter effettivamente capire quale sia la verità (Levy è anti-imperialista, Gorbaciov tira ovviamente la carretta dalla sua parte), ma a questo punto penso sia semplicemente colpa di entrambe, come in quasi tutte le guerre.

Ma resta il fatto che l'Europa ha perso. Questa strategia di mediazione creata da Sarkozy-Merkel viene celebrata da ogni parte, anche se si capisce che in realtà è l'unica opzione che si può usare, se si vuole mantenere l'Europa unita dal punto di vista politico: un favoritismo troppo largo verso una potenza rispetto ad un'altra farebbe staccare almeno metà delle 27 nazioni.

Credo che sul fatto di che sia stata la Georgia ad attaccare ci siano pochi dubbi. Anche le prime dichiarazioni di Bush facevano riferimento ad una reazione esagerata da prte della russia. L'Europa non ha ne perso ne vinto perchè in politica estera non ha mai giocato ne adesso ne mai.

Per intervenire nelle crisi internazionali, per riunire 5000 soldati si devono mettere insieme almeno 5 stati .

Esiste una dipendenza dalle materie prime totale . Il tentativo di sarkozy era pretenzioso