Titolo

Spesa pubblica e tributi pagati nelle Regioni d'Italia

2 commenti (espandi tutti)

Bassolino (quello attuale) è l'esatto epigono di una classe politica che ha avuto la fortuna di annoverare fra gli altri: Gava (padre e figlio), Scotti, Cirino Pomicino, De Mita, De Lorenzo, socialisti vari di cui ho anche dimenticato il nome, insomma fior di politici.

Se ci mandate Calderoli noi vi potremmo dare: una Iervolino, un Bocchino (Italo...), e l'immarcescibile Mastella, dovunque lo mettiate riuscirà a far qualcosa. Ci state ?

Se ci mandate Calderoli noi vi potremmo dare: una Iervolino, un
Bocchino (Italo...), e l'immarcescibile Mastella, dovunque lo mettiate
riuscirà a far qualcosa. Ci state ?

Mi ricorda Beppe Grillo che proponeva di far collassare l'economia cinese inviando la' i segretari di CGIL, CISL e UIL..

Io comunque credo che al Sud non ci sia alcun bisogno di importare persone intelligenti, e credo anche che nessuna importazione di classe dirigente puo' essere risolutiva, c'e' invece disperato bisogno di costruire una societa' ed un sistema di incentivi che premi chi produce e chi spende efficientemente il denaro pubblico, e punisca chi vive da parassita o fuori dalla legge e chi spreca il denaro pubblico. Nel contesto dello Stato italiano centralista invece esistono mostruosi incentivi al parassitismo e allo spreco, particolarmente in tutte le Regioni piu' povere della media, per cui a questi obiettivi si sono specializzate le elites del Sud. Va detto comunque che anche esse hanno contribuito a creare il meccanismi infernali del Belpaese con le proprie attitudini culturali tradizionali, che corrispondono a quelle dei possidenti assenteisti del Regno delle Due Sicilie.