Titolo

Non ci resta che piangere.

3 commenti (espandi tutti)

Se il parlante dice il falso (nel senso di "tutti gli italiani dicono solo la verità"),

No, Artemio, e' qui che ti sbagli perche' l'alternativa a "tutti gli italiani dicono sempre bugie" non e' "tutti gli italiani dicono solo la verita'" (almeno non l'unica). Posso concludere che l'affermazione iniziale e' falsa se un italiano ha detto anche solo una volta la verita'. Quindi le risposte giuste sono effettivamente a e b e i concorrenti possono giustamente fare ricorso e chiedere di essere interrogati sull'asino di buridano che, essendo loro veterinari, e' pure piu' in tema.

 


Se il parlante dice il falso (nel senso di "tutti gli italiani dicono solo la verità"),

No, Artemio, e' qui che ti sbagli perche' l'alternativa a "tutti gli italiani dicono sempre bugie" non e' "tutti gli italiani dicono solo la verita'" (almeno non l'unica). 

Ma infatti, ho cercato di circostanziare, distinguendo tra la logica aristotelica e moderna...

In ogni caso, trovavo buffa la "localizzazione" italiana del paradosso, e la posizione del MIUR secondo cui non è vero che tutti gli italiani sono bugiardi :)

E poi: è mai così difficile comporre un elenco di domande a prova di logica? È per colpa di domande come quella qui discussa che sono sempre stato scettico a proposito delle prove di ammissione all'italiana... Ma negli USA succedono mai errori analoghi? tanto per sapere

Infatti l'unica affermazione davvero verificabile (attraverso questo dibattito) e sicuramente vera è riguardo all'assoluta inaffidabilità di questi test.